giovedì 28 aprile 2011

Recensione: Deborah smalto collezione Prêt à Porter #22 Flip Flop Green

Vi piace l’idea di indossare uno smalto giallo ma non siete seguaci della moda Mimosa? Deborah, nella sua collezione Prêt à Porter, propone un giallo che sa distinguersi…

Prezzo: 3,90 euro Quantità: 4,5 ml
Rivenditori: Profumerie, negozi di prodotti per l’igiene della persona, Oviesse PAO: 36 mesi
Provenienza: Made in France Colori disponibili: 40

Dal sito Deborah: Una collezione di smalti in Edizione Limitata per offrire a tutte le donne un guardaroba infinito di colori.

La boccetta è piccola e cilindrica, praticamente identica a quella dei Colour&Go Essence. Buona l’idea di usare scritte di colori contrastanti rispetto allo smalto. Sono presenti due perline di metallo all’interno, mi ha stupito dal momento che stanno scomparendo negli smalti economici. Il colore #22 Flip Flop Green non è un verde “puro”, ricorda il colore degli evidenziatori gialli pur non essendo così fluorescente. Lo smalto è un creme.


Lo smalto è abbastanza fluido ma poco coprente. Il risultato della prima mano è stato un colore semi-trasparente, più caldo di quello della boccetta e con molte striature. La seconda passata ha intensificato il colore ma non ha eliminato le striature, come se lo smalto avesse difficoltà a livellarsi. Alla terza mano ho ottenuto un colore identico a quello della boccetta ma purtroppo non esente da righe. Mi sono impuntata e ho continuato a ripassare lo smalto, ma purtroppo alla quinta mano erano ancora presenti zone nelle quali lo smalto era più chiaro e strisce rilevate più o meno visibili a seconda della luce.

Singola passata. Perdonate l'applicazione pietosa.

Lo smalto asciuga in poco tempo, soprattutto le prime passate. Ho preferito comunque non applicare cinque passate nello stesso giorno per evitare di trovare al risveglio le antiestetiche impronte delle lenzuola.

Due passate. Perdonate l'orribile applicazione.

Sulle mie cortissime unghie ha resistito circa sei giorni prima di scheggiarsi, anche se ha perso lucidità con il passare delle giornate. Prendete questo dato con tanta cautela, sto realizzando che su di me tutti gli smalti durano parecchio anche senza fissatore da quando ho le unghie “rasate a zero”.

Cinque (pietose) passate.

Il colore è sicuramente particolare e si fa notare, non è assolutamente un clone del Mimosa ma al massimo suo fratellastro sotto acidi. Purtroppo la stesura e il risultato finale sono un supplizio fatto di righe e striature.

INCI (non riportato sulla boccetta ma gentilmente fornito da LightPinkPearl): Butyl Acetate, Ethyl Acetate, Nitrocellulose, Adipic Acid/Neopentyl Glycol/Trimellitic Anhydride Copolymer, Acetyl Tributyl Citrate, Isopropyl Alcohol, Stearalkonium Bentonite, n-Butyl Alcohol, Acrylates Copolymer, Styrene/Acrylates Copolymer, Benzophenone-1, Silica, Trimethylpentanediyl Dibenzoate, Polyvinyl Butyral, Alumina, Mica, Tin Oxide, Calcium Sodium Borosilicate, Calcium Aluminum Borosilicate, Polybutene Terephthalate, Ethylene/VA Copolymer +/-: CI 77891, CI 77499, CI 15850, CI 77000, CI 19140, CI 77491, CI 77742, CI 11680, CI 77510, CI 74160, CI 77266, CI 15880, CI 42090.

25 commenti:

  1. Ciao!!! Ho visto questo smalto alla Coin ed in effetti ero molto tentata di prenderlo perchè quasi uguale al Mimosa.... in passato ho ceduto alla tentazione ma adesso non ho proprio voglia di spendere tutti quei soldi per uno smalto :)

    RispondiElimina
  2. Mi sembra diverso dal Mimosa (che però ho visto solo su internet) ma nella collezione è presente un altro smalto che è invece più simile, mi pare il 21. Altre ragazze lo hanno recensito e si sono trovate abbastanza bene.

    RispondiElimina
  3. Bello *_*
    io oggi cercando il sosia di uno smalto opi che non riesco a trovare (e non voglio pagare 15 euro...) mi sono imbattuta in questo smalto http://barbastark.blogspot.com/2011/03/cnd-bicycle-yellow.html che secondo me escluso qualche sbrillino somiglia a mimosa :D cercandos ulla rete ho visto che dovrebbe costa 10 euro, sicuramente sempre meno dei quasi 30 euro di chanel :)

    @La Bisbetica: ti volevo chiedere uan cosa sul tuo blog. Son due ore che lavoro sul mio per mettere il "read more" dei post, ma non riesco con nessun codice :( Tu come hai fatto?

    RispondiElimina
  4. Se scrivi i post tramite l'editor di Blogger, basta che premi il pulsante "Inserisci intervallo" subito dopo il testo che vuoi visualizzare prima del "Read more". È il pulsante vicino a quello per inserire i video.

    RispondiElimina
  5. accidenti, quante passate. Io di solito arrivo a due...peccato

    RispondiElimina
  6. Il colore è molto carino.. peccato che sia così difficile da applicare però.

    RispondiElimina
  7. @Morgana: anche io preferisco darne solo due, ma questo era inguardabile.

    @Giò: Dei tre che ho acquistato, questo era quello su cui nutrivo più speranze! :( Mi chiedo se una base migliorerà la situazione.

    RispondiElimina
  8. Due passate è decisamente meglio!:)

    RispondiElimina
  9. Oddio non avevo capito che erano 5 passate mamma mia!

    RispondiElimina
  10. io sto cercando il mimosa chanel, ma non lo trovo.
    sì, sono capricci, ma come dice la canzone "girls, just wanna have fun..."

    RispondiElimina
  11. ahahaha il fratellastro sotto acidi!! =)
    proprio un Flop questo smalto... =(

    RispondiElimina
  12. @Federica: Con i mezzi poveri a mia disposizione non si nota granché, ma anche dopo cinque passate non era perfetto! :(

    @Fil Noir: Ti capisco benissimo, il mio genere di capricci sono i lucidalabbra!

    @Manuki: Dalle mie foto non si vede, ma ha dei sottotoni verdi, molto simile agli evidenziatori. Uh, in effetti nomen omen... Come ho fatto a non pensarci?

    RispondiElimina
  13. La prima cosa che mi è venuta in mente è "che colore strano"...tra i nuovi smalti per quel che ho potuto vedere ho l'impressione che questo non è tra i migliori sia per il colore che non mi fa impazzire sia a questo punto anche per l'applicazione.

    RispondiElimina
  14. @LAismydream: è un colore che si ama o si odia. Io lo amo, se fosse fosforescente lo amerei alla follia! Ma sicuramente con un'altra formulazione.

    RispondiElimina
  15. Questo colore mi inquieta un po' XD E' che non sono fan dei colori acidi/fluo (stile evidenziatore appunto). Però la cosa delle perline di metallo è decisamente buona!

    RispondiElimina
  16. Ciau cara ^^ sorpresina per te nel mio blog ^^

    RispondiElimina
  17. @Takiko: Le perline sono utilissime, se non ci sono bisogna "shakerare" lo smalto con violenza!

    @Sydia: Grazie, passo subito a vedere!

    RispondiElimina
  18. Somiglia molto ad uno smalto che sto usando in questo periodo della OPI, forse questo è un pò perlato però..

    RispondiElimina
  19. @Fidya: Immagino che il tuo si applichi molto meglio di questo! :)

    RispondiElimina
  20. Per fortuna il giallo è uno dei pochi colori che non metto (con la mia carnagione sta veramente male), altrimenti non avrei retto cinque passate!!
    Comunque i gialli sono tendenzialmente difficili da gestire (io ho provato il China Glaze Yellow Polka Dot Bikini ed ho avuto i miei problemi a "stratificarlo").

    RispondiElimina
  21. Io sono mooolto paziente con gli smalti, ma credo che la prossima volta lo userò sotto un top coat crackle o altri smalti. Ho un altro smalto giallo da provare, mi preparo psicologicamente al peggio!

    RispondiElimina
  22. la mia poca esperienza con gli smalti giallo pastello (che adoro, più del mimosa e da molto prima che uscisse!) mi fa dire che siano tutti difficilissimi da stendere. mille passate, e ancora non basta.

    RispondiElimina
  23. @Theallamenta: Ho letto anche altrove che è così, per fortuna non amo molto il giallo, sarei una persona più triste altrimenti!

    RispondiElimina
  24. Il numero 22 con due passate è meraviglioso e senza stisce... l'ho provato su me ed è favoloso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avranno migliorato la formula? L'ho usato anche con una base che *solitamente* fa miracoli, ma non sono riuscita a scendere sotto le quattro passate. :(

      Elimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...