mercoledì 27 aprile 2011

Recensione: Nivea Clear-Up Strip zona T cerotti naso, fronte e mento

Nivea Clear-Up Strip zona T cerotti naso, fronte e mento
I più famosi cerotti per la zona T riusciranno a sconfiggere gli odiosi e malvagi punti neri? Prossimamente nei cinema… Ops, questo per fortuna no!

Prezzo: 5/6 euro circa Quantità: 4 cerotti naso e due coppie di cerotti fronte/mento
Rivenditori: Super e iper-mercati, profumerie PAO: Non indicato
Provenienza: Non indicata Indicati per: Pelle con punti neri

Dal sito Nivea: Rimuove efficacemente punti neri ed impurità della pelle, la pelle appare più fresca e luminosa.

Noto con piacere che, a differenza di un po’ di tempo fa, non è più presente il foglietto pubblicitario all’interno della confezione. Ogni scatola contiene quattro cerotti per il naso imbustati singolarmente e quattro cerotti triangolari per fronte e mento imbustati in coppia. Non ho mai amato questa decisione della Nivea, avrei preferito quattro coppie di cerotti per fronte e mento. I cerotti sono in tessuto bianco, con un lato lucido e colloso che va a contatto della pelle. Il loro odore ricorda quello dei limoni, pungente ma non eccessivo.

Nivea Clear-Up Strip zona T cerotti fronte e mento
Bustina dei cerotti per fronte e mento

Le istruzioni sono spiegate in modo chiaro ed esauriente: si inumidisce la zona sulla quale applicherete il cerotto, si applica il lato appiccicoso sulla pelle, si lascia agire dieci/quindici minuti e infine si stacca il cerotto, inumidendolo all’occorrenza. Durante l’applicazione non ho provato nessuna sensazione sgradevole, a parte la mimica facciale limitata dai cerotti. Su fronte e mento sono riuscita a togliere il cerotto senza bisogno dell’acqua, sul naso ho preferito non stressare la pelle e inumidirlo. La Nivea raccomanda di non usare questo prodotto più di una volta ogni tre giorni (due volte a settimana), io preferisco usarli soltanto una volta alla settimana.

Nivea Clear-Up Strip zona T cerotti naso
Bustina dei cerotti per il naso

Una volta levati i cerotti c’è sempre la morbosa curiosità di vedere cosa è rimasto attaccato! Oltre ad innumerevoli e quasi invisibili peletti ho trovato diverse schifezze, qualche volta di più, altre di meno, ma sinceramente non tutti i punti neri sono stati ripuliti. Sul dorso del naso è rimasta una patina bianca che si lava comunque facilmente. Credo fosse dovuta all’aver inumidito il cerotto.

Nivea Clear-Up Strip zona T cerotti fronte e mento
La coppia di cerotti per fronte e mento

Dopo l’applicazione la pelle appare meno grassa e i punti neri meno evidenti ma, come avevo già scritto per quelli Essence, nei giorni successivi non ho notato grandi miglioramenti rispetto alla mia routine di pulizia del viso. Sicuramente aver levato quegli orrori è meglio che lasciarli sulla pelle, ma ad occhio la differenza non è molto evidente. Trovo che questi cerotti, a prescindere dalla marca, siano adatti più ad una pulizia extra che non all’utilizzo abituale.

Nivea Clear-Up Strip zona T cerotti naso
Il cerotto per il naso

INCI: Polyquaternium-37, Silica, Aqua, Glycerin, Polysilicone-13, PEG-12 Dimethicone, Titanium Dioxide, Sodium Citrate, Methylparaben, Citral, Limonene, Geraniol, Linalool, Parfum.

17 commenti:

  1. non ho provato questi cerottini nivea ma quelli Essence, e come dici correttamente tu, non fanno miracoli. Certo, qualcosa tolgono ma ad occhio non c'è un miglioramento evidente!!Io ogni tanto li utilizzo senza troppe aspettative!

    p.s.--> sono una tua nuova follower!Se ti va passa da me!
    http://chepassionemakeupmania.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Io ho recensito anche quelli Essence e alla fine, come hai detto, miracoli non ne fa nessuno dei due. Devo controllare se quelli Essence vengono ancora venduti, magari la settimana prossima faccio un confronto.

    RispondiElimina
  3. Io ho provato sia quelli che essence che quelli nivea e devo dire che preferisco i primi...mi sembra che tirino via più schifezze. Comunque io li uso una volta ogni 15 giorni quando faccio la pulizia del viso e devo dire che un pò aiutano anche se miracoli non ne fanno!

    RispondiElimina
  4. Questi sono i miei secondi preferiti :)

    E come hai detto nemmeno gli Essence fanno miracoli, intendiamoci.

    Diciamo che vanno usati occasionalmente e che fanno qualcosina.

    A queste condizioni, dal mio punto di vista, possono essere un buon aiutino :)

    RispondiElimina
  5. Li ho usati spesso e credo siano funzionali. Certo da non usare sempre, ma ogni tanto non sono male.

    RispondiElimina
  6. Per ora ho provato solo quelli Essence e non mi trovo male, però mi piacerebbe provare anche questi e quelli della Bioré che ho sentito nominare spesso a Giuliana/Makeupdelight ma non li ho mai trovati non sono nemmeno se in Italia sono distribuiti a dir la verità :/

    RispondiElimina
  7. @Feddy: Io mi sono trovata meglio con i Nivea, quelli Essence lasciavano una patina su tutto il naso. Ma per il resto li trovo molto simili.

    @Cipria: Sicuramente vedere quegli obbrobri che traslocano dal viso al cerotto risolleva il morale, come minimo!

    @LaDamaBianca: Leggendo i vostri commenti mi rendo conto che nessuna usa questi prodotti molto spesso.

    @LAismydream: Ho visto poche volte dei cerotti come questi e, a parte Essence, erano marchi abbastanza costosi. Cerco qualcosa su questi Bioré.

    RispondiElimina
  8. Ma sai che mi hai fatto venire in mente che li ho comprati e che ancora non li ho usati... devo ripescarli nei meandri del cassetto beauty!!

    RispondiElimina
  9. La pesca miracolosa nel beauty è un classico!

    RispondiElimina
  10. ho provato quelli della essence una volta sola, non fanno miracoli lo confermo anche io! però una maschera all'argilla una volta a settimana mi ha risolto un pò la questione :D

    RispondiElimina
  11. @Alessandra: Le maschere all'argilla piacciono molto anche a me.

    RispondiElimina
  12. Cuesto funsiona da vero?

    RispondiElimina
  13. @Anonimo: I'm sorry, I can only write in English.
    The Nivea strips actually remove some blackheads and make skin look less oily, but only for a limited time. They could be useful to look at your best before a special event, but I think there are better cosmetics for beauty routine.

    Hope this helps! :)

    RispondiElimina
  14. Gracie...ok! thank's...

    RispondiElimina
  15. lo strips serve a togliere i punti neri , non a migliorare la texture complessiva della pelle, leggasi togliere untuosità etc....
    se li avete usati vedrete che alla rimozione del cerotto i punti di grasso restano attaccati allo stesso e i pori sono ben puliti e liberi dai balckheads.
    passando poi del tonico i pori astringono, chiaro che chi ha pori molto dilatati è + portato ad avere una ricomparsa di punti neri precoce rispetto a chi ha una pelle con pori meno dilatati
    credo che utilizzando strips una volta la settimana e detergente + tonico 2 volte al giorno piano la situazione migliora nel tempo.
    i miracoli si dice li abbia fatti qualcuno circa 2000 anni fa'.....ma...si narra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Nivea stessa parla di pelle che appare più "fresca e luminosa", qualsiasi cosa significhi. Utilizzandoli ho notato che lasciavano la pelle opacizzata e, nonostante non fosse indicato sulla confezione, ritengo corretto parlarne.

      Sono convinta che in campo cosmetico sia assolutamente sbagliato ritenere la propria esperienza (o quella altrui) valida per chiunque: ogni pelle è diversa, anche quelle considerate della medesima tipologia possono reagire in maniera completamente differente allo stesso prodotto. Giusto per dire, oltre a non essere una grande fan di questi cerotti, trovo il tonico inutile e ho smesso di usarlo senza rimpianti da circa un anno, ma non per questo metto in dubbio che tu possa trovarti bene con questi prodotti, né credo che non riesca ad usarli.

      Elimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...