venerdì 1 luglio 2011

Recensione: Bottega Verde Gel Detergente Viso Pelle Pura

Lava, lava, lava… Sciacqua, sciacqua… Riuscirà questo gel detergente a scalzare l’amato sapone dalla routine cosmetica?

Prezzo: 15,49 euro, ma spesso in offerta Quantità: 125 ml
Rivenditori: Monomarca Bottega Verde e on-line PAO: 12 mesi
Provenienza: Made in Italy Indicata per: Pelle impura

Dal sito Bottega Verde: Per la detersione efficace e non aggressiva ecco un gel dal potere esfoliante ed astringente. Libera i pori riducendone la dilatazione e contrasta le impurità.
La confezione cilindrica in plastica è esteticamente gradevole ma per nulla pratica: non è dotata di erogatore ed è necessario premerla per far fuoriuscire il prodotto. Data la consistenza gel del detergente presto sarà necessario tenere il flacone al rovescio per poterlo utilizzare e il tappo piccolo e leggermente bombato complica l’impresa. Il prodotto è un gel verde e dall’odore “erboso”, simile a quello dello crema della stessa linea ma più pungente.

Tiny little hole*

Si applica una piccola quantità di gel sul viso umido e si massaggia, personalmente insisto sulle zone più problematiche. Sul sito indicano che dovrebbe fare una leggera schiuma, ma ho trovato piuttosto che si trasformi in una crema poco densa. Non è aggressivo ma può essere eccessivamente astringente se avete la pelle mista/secca o se non è perfettamente integra (ad esempio piccole scottature). Non mi è sembrato esfoliante, chi cerca quell’effetto è meglio si rivolga a un gel/scrub delicato. Si risciacqua dopo l’uso e sostituisce il sapone (era necessario scriverlo? Credo di no!).


Subito dopo l’uso la pelle è morbida e opacizzata e non ho provato sensazione di “pelle che tira” od arrossamenti, a patto che la cute non fosse già stressata di suo. I punti neri vengono “schiariti” ma ho riscontrato lo stesso effetto anche con detergenti non specifici per la pelle impura. Nel lungo periodo non ho avuto problemi come brufoli sotto pelle o secchezza.

Non è malvagio ma, salvo offerte combinate con la crema Pelle Pura (che adoro), non lo ricomprerò. Non mi è sembrato più efficace di un normale sapone, nonostante il prezzo più alto. E la confezione va sicuramente ripensata.

INCI: Aqua, Butylene Glycol, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, PEG-7 Glyceryl Cocoate, Salix Alba Leaf Extract, Sodium Lauroyl Sarcosinate, Sodium Lauroyl Oat Aminoacids, Sodium Sweetalmondamphoacetate, Propylene Glycol, Fomes Officinalis Extract, Lauramidopropyl Betaine, PPG-26-Buteth-26, Parfum, PEG-40 Hydrogenated Castor Oil, Sodium Hydroxide, Diazolidinyl Urea, Sodium Chloride, Piroctone Olamine, Disodium EDTA, Methylparaben, Propylparaben, Butheth-3, Sodium Benzotriazolyl Butilphenol Sulfonate, Tributyl Citrate, CI 47005, CI 42090, CI 17200, CI 15985, CI 14700.

*Scusate ma non ho resistito. Mi auto-punisco immediatamente per la citazione anglofona priva di senso. A me la frusta!

6 commenti:

  1. Hai mai provato il Cleanser di Liz Earle? è ottimo. Però non so come sia con i punti neri.

    RispondiElimina
  2. Quello con il panno esfoliante dici? Purtroppo no, i siti monomarca mi frenano perché spesso vorrei un solo prodotto e aggiungendo le spese di spedizione non mi converrebbe granché acquistare.
    Però ne ho sentito sempre parlare molto bene.

    RispondiElimina
  3. Ummm, però è interessante, se becco la combinazione scontata con la crema ci faccio un pensiero, grazie per la segnalazione :)

    RispondiElimina
  4. Anche io ho usato questo detergente tempo fa...e la penso esattamente come te!

    RispondiElimina
  5. "Non è malvagio" è da oscar.
    Un blog davvero utile il tuo, ma soprattutto (cosa più unica che rara) è scritto bene ed in maniera accurata.
    Mi sa proprio che diventerò tua follower, sì.

    xx Suze
    www.google.it (giusto per scatenare un po' Chuck, son tutti troppo buoni ultimamente).

    RispondiElimina
  6. @Cipria: Di nulla! L'offerta combinata con la crema è tutt'altro che una rarità e costa meno della crema singola... Misteri dei prezzi BV!

    @Suze: Grazie Suze! Ho sempre pensato che "Non è malvagio" fosse un modo di dire comune, l'equivalente non gastronomico del "Commestibile".

    Non sono tutti più buoni, è Chuck ad essere diventato più severo! ;)

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...