martedì 27 dicembre 2011

Recensione: Too Faced ombretto Label Whore

Too Faced Label Whore
Too Faced rinnova la sua linea di ombretti e tra le vecchie glorie in saldo è possibile trovare anche il chiacchieratissimo Label Whore. Varrà la pena di sgomitare fra gli scaffali della merce in sconto?

Prezzo: 16 euro (10 euro ai saldi Sephora) Quantità: 2,5 grammi
Rivenditori: Sephora, eBay e siti di makeup scontato PAO: 12 mesi
Provenienza: Made in USA Colori disponibili: 10

Dal sito Too Faced: A gorgeous range of crease-resistant hues and a stylish textures offer a variety of fabulous finishes. From muted mattes, intense iridescence and spectacular shimmers, your favorite eyes looks pass with flying colors. Soft and easy-to-blend, color-saturated shades stand alone or blend effortlessly for looks that stay true from day to night. (Uno splendido assortimento di tonalità a prova di riga e texture alla moda che offrono varie favolose tipologie di ombretto. Dai tenui matte agli intensi colori iridescenti e spettacolari shimmer, i tuoi occhi verranno promossi a pieni voti. Tonalità sature di colore morbide e facili da sfumare, utilizzale da sole o sfumale senza sforzo per trucchi che durano dalla mattina alla sera).
L’ombretto è contenuto in una scatolina rosa di cartone, dalla quale è possibile sbirciare il prodotto attraverso una “finestrella” di plastica posta sotto ad una linguetta, sulla quale è impressa la spiritosa frase “Forget Wall St., invest in makeup!” (dimenticati di Wall St., investi nei trucchi!). Per riconoscere la tonalità senza aprire la scatoletta è presente anche un’etichetta coordinata col nome della tonalità impresso. La confezione vera e propria è rotonda, in plastica nera dotata di oblò trasparente; il coperchio ha la chiusura magnetica, senza meccanismi ad incastro: si apre senza sforzo e potrebbe non essere l’ideale da tenere in una borsetta affollata.

Too Faced Label Whore
Un consiglio più attuale che mai!

Too Faced Label Whore
Too Faced Label Whore.

Label Whore (maniaca delle marche) è un bronzo dai toni bordeaux con marcati riflessi verdi. Contiene inoltre dei minuscoli glitter olografici (!?) che nella confezione in mio possesso sono usciti allo scoperto dopo pochi tocchi di pennello.

Too Faced Label Whore
Le varie facce del Label Whore di Too Faced. La foto in basso a destra mostra i piccoli brillantini olografici.

L’ombretto è setoso, si stende facilmente e il colore è intenso e vibrante anche senza utilizzare una base. Con quest’ultima si ottiene comunque un colore più carico. Il riflesso verde è evidente in tutte le situazioni di buona illuminazione. I brillantini, presenti in numero esiguo, sono difficili da individuare sulla palpebra, io ne ho sempre e solo visto qualcuno sulla palpebra inferiore, finito lì con il poco ombretto caduto durante l’applicazione. Sfumandolo, Label Whore rivela toni rossastri, piuttosto penalizzanti su diverse carnagioni.

Too Faced Label Whore swatch
Too Faced Label Whore applicato senza base. Purtroppo la foto è stata scattata in una giornata nuvolosa.

Senza base ha retto quattro ore circa prima di finire divorato dalla palpebra mangia-ombretti; utilizzando la Primer Potion Original di Urban Decay è rimasto intatto fino al momento di struccarsi (12 ore), anche se appariva un po’ “impastato”.

Too Faced Label Whore swatch Urban Decay Primer Potion Original
Too Faced Label Whore applicato sulla Primer Potion Original di Urban Decay.

È il primo ombretto Too Faced che possiedo e la sua qualità mi ha decisamente soddisfatta. L’unico problema risiede nel tipo di pigmento (utilizzato in tantissimi altri ombretti: MAC Blue Brown, Neve Cosmetics Camaleonte, Lily Lolo Ripe Plum, per citarne alcuni; la stessa Too Faced lo ha rilanciato col nome di Petals to the Metal), che se sfumato vira sul rosso, donando un’aria febbricitante se non si riesce a dosarlo o se la base non è perfetta.

INCI: Ethylhexyl Palmitate, Kaolin, Polyethylene Terephthalate, Talc, Nylon-12, Zinc Stearate, Zea Mays (Corn) Starch, Silica, Acrylates Copolymer, Phenoxyethanol, Methylparaben, Propylparaben, Ethylparaben, Butylparaben, Isobutylparaben, May Contain (+/-): Mica, Titanium Dioxide (CI 77891), Iron Oxides (CI 77491, CI 77492, CI 77499), Carmine (CI 75470), Ferric Ferrocyanide (CI 77510), Manganese Violet (CI 77742), Chromium Oxide Greens (CI 77288), Bismuth Oxychloride (CI 77163), Aluminum Powder (CI 77000), Yellow 5 Lake (CI 19140).

16 commenti:

  1. sembra camaleonte di neve make up!

    RispondiElimina
  2. Io non sono una grande fan di questa tonalità proprio per l'eccessivo rosso da effetto malaticcio però ho il sample di un simil camaleonte e riesco a sfruttarlo con successo mettendoci sotto una base nera o grigio scuro...cambia totalmente! Altrimenti così com'è per me è improponibile..

    RispondiElimina
  3. *_____* perchè io dico, perchè non l'ho visto quando sono stata a New York??? Y.Y meraviglioso!

    RispondiElimina
  4. Il colore è carino, anche se difficile da portare. Anche la confezione mi piace molto.

    RispondiElimina
  5. adoro gli ombretti too faced, poi in questo periodo mi ci sono fissata... li voglio tutti!! e sicuramente in saldo non troverò niente di niente!! cmq questo sembra molto simile al CLub di MAC

    RispondiElimina
  6. Secondo me il rosso è sì difficile da portare, ma anche ciò che rende particolari questo genere di ombretti. Ad alcune dona, ad altre meno, ma credo che ci sia modo di usarlo per tutte. Di certo, comunque, è più facile usarlo male che bene... mi capita spesso di vedere in giro queste tonalità, che come hai detto tu sono6 state proposte da tante marche, applicate-abbinate-sfumate male, e l'effetto è effettivamente tremendo

    RispondiElimina
  7. Di questo ombretto mi piace tutto: dal packaging al colore, passando per il nome. Bellissimo, davvero! :)

    RispondiElimina
  8. Mi piacciono gli ombretti di Too Faced, questo non è da meno.

    RispondiElimina
  9. Oddio ma quanti colori fa?? :O Lo voglio anch'io!!!

    RispondiElimina
  10. @Siboney2046: Già, credo che contengano lo stesso tipo di pigmento.

    @Desert Rose: Non ci avevo pensato! È un ottimo suggerimento, grazie.

    @Aru: Immagino che ci siano tante tentazioni nei negozi newyorkesi! :)

    @Gio: Sì, anche Too Faced punta molto sul design delle confezioni.

    @Berlandina: Solitamente dopo che mettono fuori produzione un cosmetico, questo approda su eBay inglese e siti simili dopo qualche mese. Spero che tu riesca a terminare la tua collezione!

    @RamblinRose: Sottoscrivo!

    @Cristina: A gennaio iniziano i saldi anche da Sephora, io l'ho trovato proprio lì. Altrimenti scandaglia Internet, qualcosa si troverà. ;)

    @LaDamaBianca: È piaciuto anche a me, se ne dovessi trovare altri li prenderò sicuramente.

    @MissMarlboro: Strabiliante, eh? Merita tutta la sua fama!

    RispondiElimina
  11. Assomiglia tantissimo a camaleonte!!! Concordo, è un colore difficile da portare, specie se prevale il rossiccio/cacao rispetto al duocrome, io risolvo usando un buona base o bagnandolo e applicandolo picchiettandolo in modo da compattarlo ben bene. Così facendo mi ci trovo benissimo.
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  12. mooolto interessanti gli ombretti TF in saldo da Sephora! :D

    RispondiElimina
  13. @AG: Grazie anche a te per i consigli. :)

    @Patri, Fidya e My MakeupBox: Tutte da Sephora allora!

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...