giovedì 12 gennaio 2012

Recensione: Sephora Mineral fondotinta in polvere #15 Clair

Sephora Fondotinta minerale in polvere 15 Clair
Ogni volta che leggo di un prodotto adatto per tutti i tipi di pelle, la pessimista che vive in me sbotta “Si, come no! Per tutti in generale e nessuno in particolare!”. Avrei dovuto darle retta?

Prezzo: 17 euro (5 euro ai saldi Sephora), 13,90 euro sul sito francese Quantità: 3,2 grammi
Rivenditori: Sephora, Sephora.fr PAO: Non indicato
Provenienza: Made in USA Colori disponibili: 8
Periodo di prova: 5 mesi

Dal sito Sephora: Ce fond de teint en poudre minérale convient à toutes les peaux même les plus sensibles ; il est non comédogène, sans paraben, sans parfum, sans allergen, sans talc ; il contient plus de 97 % de minéraux. Découvrez un résultat mat ultra-naturel et longue tenue, une bonne couvrance et une peau confortable toute la journée. (Questo fondotinta in polvere minerale è adatto a tutti i tipi di pelle, anche le più sensibili; non è comedogeno, non contiene parabeni, profumo, allergeni e talco; contiene più del 97% di minerali. Scopri un risultato mat ultra naturale e a lunga tenuta, una buona copertura e una pelle confortevole tutta la giornata).
Il fondotinta viene venduto all’interno di un vasetto cilindrico di plastica trasparente con tappo a vite (jar). L’etichetta incollata sul tappo è più o meno scura a seconda della tonalità scelta, ma non è molto attendibile. All’interno è presente un dosatore bucherellato che impedisce di rovesciare la polvere. Il colore #15 ha un sottotono caldo ed è un po’ più scuro di quanto sembra dalla confezione. La polvere è molto fine e, nonostante non contenga profumo, ha un odore caratteristico che può essere percepito solo dal vasetto. Non è un fondotinta minerale “puro” (il quale dovrebbe contenere soltanto polveri di minerali) ma contiene anche estratti botanici e vitamine.

Sephora Fondotinta minerale in polvere 15 Clair
Notate la plastica forata che garantisce l'integrità del prodotto? Non mi dispiacerebbe vederla adottata anche da altri marchi soggetti a "maneggiamenti" impropri...

Premesse: questa è stata la mia prima volta col fondotinta minerale, le lettrici più fedeli si ricorderanno di questo post imbarazzante Imbarazzato. Aggiungo inoltre che non ho preferenze verso ingredienti o filosofie cosm-etiche di vario tipo, ho deciso di acquistarlo per curiosità verso questa tipologia di fondotinta, perché volevo qualcosa di più leggero per l’estate e come alternativa al più costoso Clarins Teint Eclat Mat, almeno per le occasioni “meno mondane”.

I pennelli che utilizzo sono Smashbox #24 (buffer) e il Kabuki Face Brush della linea Studio e.l.f. Entrambi funzionano bene: quello Smashbox permette un’applicazione meno caotica perché è più piccolo del tappo della jar e limita lo svolazzare della polvere ed inoltre permette di ottenere una copertura più elevata in meno passate; preferisco però il kabuki e.l.f. perché più morbido.

Sephora Fondotinta minerale in polvere 15 Clair
Sephora Fondotinta minerale in polvere #15 Clair.

Non avendo mai provato fondotinta minerali mi aspettavo una copertura molto più bassa di quelli classici, invece sono rimasta piacevolmente stupita: da solo non è certo in grado di nascondere imperfezioni o macchie evidenti, ma uniforma discretamente e dona un’aria salutare. Utilizzandolo in combinazione con un correttore (io ho usato il vecchiotto Maybelline Pure Cover Mineral, credo sia ormai fuori produzione) copre quasi come un classico fondotinta ma…

C’è più di un “ma”, e neppure da poco. Il fondotinta minerale Sephora sembra impastarsi con i prodotti cremosi, siano essi correttori, creme o solari. Ovviamente maggiore è l’untuosità del prodotto in questione, maggiore è l’impasto che ne risulta. Anche sebo e sudore producono questo inconveniente e il trucco, per quanto leggero e non occlusivo, si lucida molto prima di quanto accade con il già menzionato – e siliconico – Clarins. Inoltre la polvere non sembra aderire alla pelle e, dopo qualche ora dall’applicazione, basta appoggiare una salvietta opacizzante per struccare il viso involontariamente. Ultimo, ma non da meno, è che questa polvere impalpabile non maschera nessuna imperfezione tridimensionale (rughette, pori dilatati), anzi sembra metterle in risalto. D’estate sembravo aver viaggiato per mezza Sardegna senza climatizzatore, d’inverno potevo benissimo passare per la madre di mia sorella. Perplesso

Sephora Fondotinta minerale in polvere 15 Clair
Sephora Fondotinta minerale in polvere #15 Clair.

Con l’arrivo del freddo la mia pelle tende a diventare mista/secca, l’untuosità rimane sul naso e, specialmente quando porto la frangia, sulla fronte. In queste condizioni il trucco dura un po’ più a lungo (massimo 5 ore), ma rimane l’antipatia di questo prodotto per le formulazioni cremose, soprattutto verso il correttore. La novità maggiore è che secca la pelle, talvolta ho preferito non usare il fondotinta perché la pelle tirava tantissimo e le rughette che compaiono sorridendo negli angoli della bocca sembravano appartenere ad un’ottantenne.

Questa vicenda può essere riassunta nel proverbio “Chi lascia la via vecchia per la nuova, sa quel che lascia, e non sa quel che trova”. Non sono sicura di quanti e quali difetti siano propri del Sephora e quanti invece siano comuni ai fondotinta minerali, ma dubito seriamente che approfondirò l’argomento sulla mia pelle. A chi, come me, vuole provare il minerale per pura curiosità consiglio di procurarsi dei campioni, perlomeno avrà speso poco o nulla e non dovrà consumare un’intera confezione controvoglia.

INCI: Mica, Vitis Vinifera (Grape) Seed Oil, Persea Gratissima (Avocado) Oil, Sodium Dehydroacetate, Lonicera Caprifolium (Honeysuckle) Flower Extract, Aqua (Water), Lonicera Japonica (Honeysuckle) Flower Extract, Ascorbyl Palmitate, Tocopherol, Retinyl Palmitate, Butyrospermum Parkii (Shea Butter), Carthamus Tinctorius (Safflower) Seed Oil, Anthemis Nobilis Flower Extract, +/-: CI 77163 (Bismuth Oxychloride), CI 77891 (Titanium Dioxide), CI 77491 (Iron Oxides), CI 77492 (Iron Oxides), CI 77499 (Iron Oxides), CI 77007 (Ultramarines).

18 commenti:

  1. Ecco, anche io non sono un animale da fondo minerale. Non so perchè, ma su di me non attecchisce. Però giusto oggi ho comprato il fondo minerale compatto di sephora, e domattina spero di riuscire a metterlo. Ero una fan del mio vichy, ma è una porcheria ambulante (anche se il suo lavoro lo fa egregiamente!), quindi mi sono convertita al naturale.
    Ci provo.
    E ci proverò finchè non padroneggerò il fondo minerale! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che almeno tu ti troverai bene! Sinceramente: se fossi costretta a non usare il fondo classico preferirei usare solo correttore e cipria. Passare del tempo a truccarsi e rischiare di apparire addirittura più disordinate... No grazie.

      In bocca al lupo, aspetto di leggere la tua prova.

      Elimina
  2. Perfetto, volevo provarlo ma dopo questa tua review ne starò alla larga...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti, questo genere di dichiarazioni mi fanno sentire responsabile! Magari su una pelle meno "estrema" della mia può andare.

      Elimina
  3. Io non riesco a rinunicare al mio fondotinta fluido...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, guardiamo le cose con ottimismo: c'è chi si trova male con qualsiasi tipo di fondotinta! ;)

      Elimina
  4. io non riscontro nessuno di questi problemi...cioè, ho una pelle abbastanza secca, ma lo uso anche ora che è inverno...con una crema idratante e il correttore cremoso sotto...non saprei...comunque quello di sephora (l'ho usato questa estate) contiene anche ingredienti idratanti...non chiedermi come è possibile che una polvere idrati, ma dall'inci pare che sia vero...quindi forse dovresti provare con uno + "puro" se ti può essere utile da mineral will work 4 you, il FAIR è in promozione a 6,50 euro x 10g...io ho appena acquistato per la terza volta con la spedizione gratuita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto che dovrebbe contenere, tra le altre cose, burro di karitè e olio di avocado, ma dovrebbe essere poca roba, sicuro meno del 3%. Boh, sicuro ogni pelle è diversa, e probabilmente non riesco a non confrontarlo mentalmente con tutt'altro tipo di fondotinta... Grazie del suggerimento, ma per ora passo!

      Elimina
  5. non è il miglior fondo minerale in circolazione.
    L'ho provato anche io e i minerali non sono finissimi.
    Il fondo minerale deve fondersi all'umidità naturale della nostra pelle e per questo va massaggiato a lungo sul viso, altrimenti risulta in superficie come una cipria. Tra l'altro deve essere anche molto fine per riuscire nell'intento.

    L'inconveniente di mettere in risalto le rughe rispetto a un fluido siliconico ce l'ha purtroppo ma di giorno preferisco questa soluzione.

    in linea di massima non va usato in combinazione con i prodotti fluidi. Io uso il correttore mac studio finish sulle occhiaie prima di stendere il fondo e poi non insisto mai con il fondo sulla zona perioculare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima frase mi consola.

      Inizialmente infatti sembrava tutt'uno con la pelle (a parte dove avevo messo il correttore), ma poi veniva via con una facilità incredibile: usare le salviette opacizzanti voleva dire ritrovarmi mezzo struccata. Forse non riesco ad applicarlo alla perfezione, o magari la mia faccia "traspira" troppo... Yuk! :/

      Per me il problema delle rughe non è trascurabile: sono mal conservata per la mia età e mostrare 35 al posto di 24 mi fa sentire a disagio.

      Grazie comunque per i consigli, forse in futuro, potrei ri-sperimentare il minerale, correttore incluso.

      Elimina
  6. non l'ho provato ma il prezzo mi sembra davvero eccessivo per un prodotto che non è 100% minerale, giusto in saldo lo potrei acquistare ma preferisco puntare su prodotti davvero minerali :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il prezzo è alto, considerando anche la quantità. Non so se l'abbiano rimesso in saldo, a Natale l'ho visto nello stand a 17 euro.

      Elimina
  7. Non è confortante per chi come me vorrebbe provarlo!
    Io vorrei provare il fondo minerale a partire dai primi caldi.In inverno ho la pelle secca, mentre d'estate sembra uscire acqua da tutti i pori, ed ho pensato che questo tipo di fondotinta possa in qualche modo attutire l'effetto lucido. Io però vorrei provare quello della E.l.f. che almeno costa 4 euro, così se non dovesse andar bene, mi sentirei un pò meno in colpa per la spesa azzardata!
    Ti farò sapere come sarà la mia esperienza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, come puoi leggere anche dagli altri commenti, è una cosa personale: io leggo le recensioni e, se la maggior parte delle persone si trova bene, lo provo speranzosa... E magari poi scopro di essere una dei pochi a trovarsi male (e dire che non amo essere l'unica voce contro).

      Provare quello e.l.f è un'ottima idea, fammi sapere!

      Elimina
  8. Anche io non li uso...ti capisco benissimo quindi in questo post...e anche la diffidenza di quando sulle confezioni c'è scritto "per tutti i tipi di pelle"

    RispondiElimina
  9. che strano pensa che io lo adoro questo fondo, se non avesse quel prezzo assurdo per 3 grammi di prodotto O_o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla di strano, siamo tutti diversi per fortuna! Il prezzo in effetti è alto considerando la quantità; persino io che non lo usavo certo tutti i giorni lo terminai in meno di un anno (durata "standard" del fondo liquido utilizzandolo spesso).

      Non sono la persona più adatta per consigliarti, ma hai provato anche altre marche di fondi minerali? La maggior parte ha prezzi accessibili e spesso con pochi euro è possibile provare diverse tonalità, inoltre ci sono tanti siti e forum dedicati che aiutano parecchio.

      Elimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...