giovedì 19 aprile 2012

Recensione: Pupa Luminys Fard Cotto #03

Pupa Luminys Fard Cotto #03
Sembra rosa ma non lo è! Serve a darti l’allegria! No, aspettate, se parliamo di un fard non c’è molto da stare allegri!

Prezzo: 17,70 euro (variabile) Quantità: 3,5 grammi
Rivenditori: Profumerie concessionarie Pupa PAO: 12 mesi
Provenienza: Made in Italy Colori disponibili: 4

Dal sito Pupa: Illumina le guance con un effetto naturale modulabile. Il risultato è radioso, effetto "bonne mine". La polvere, leggera e setosa, aderisce perfettamente ed è facilmente sfumabile.
La confezione, di forma ovale con coperchio dotato di oblò trasparente, pur essendo gradevole alla vista (a parte la plastica bianca del coperchio, a mio parere troppo da cosmetico economico) non è molto pratica. È troppo grande – specie considerando che contiene soltanto il fard – e la sua forma bombata non permette di impilarla o di “incastrarla” con altri cosmetici. Aggiungo che l’oblò non solo permette di vedere il colore del prodotto, ma funge anche da lente di ingrandimento, facendo apparire la cialda più voluminosa di quanto non sia in realtà. Non è certo la prima volta che vedo un dispositivo simile (per esempio, alcuni ombretti L’Oréal ed Essence sono ugualmente dotati di lente) e una maggiore quantità di prodotto non mi avrebbe giovato granché, ma sono comunque del parere che sia una furbata. Il colore #03 nella cialda è un rosa caldo intenso con venature marroncine.

Pupa Luminys Fard Cotto #03
 Pupa Luminys Fard Cotto #03

La polvere è brillante e discretamente svolazzante, finché sta sul pennello; aderisce invece piuttosto bene alle guance. Il fard Luminys è abbastanza pigmentato, purtroppo il colore sulle guance non corrisponde a quello visibile nella cialda: la componente marroncina influisce sul risultato più di quanto mi sarei aspettata e il #03 si rivela essere un rosso-marroncino chiaro. PerplessoL’effetto perlato invece si trasferisce bene sulle guance, illuminandole delicatamente senza ricoprirle di glitter stile “cubista di Ibiza”. Questo finish non è comunque adatto a tutte: potrebbe evidenziare pori dilatati o la pelle molto secca.

La durata di questo fard varia a seconda della base (come tutti i fard, del resto). Con una buon fondotinta resiste fino a sera sbiadendo solo leggermente, con una base meno resistente o durante giornate particolarmente afose è necessario ritoccarlo se dovete stare truccate a lungo.

Pupa Luminys Fard Cotto #03 swatch
 Pupa Luminys Fard Cotto #03, swatch sul dito. Qui appare rosato, sulle guance invece...

Tecnicamente non è un brutto prodotto (è luminoso, colora bene e, con la giusta combinazione di prodotti viso, dura) però il fatto che sulla pelle è molto diverso rispetto a quanto visibile nella confezione gli fa perdere parecchi punti, a mio avviso. Aggiungiamo che non sempre i tester sono affidabili (ho notato che i prodotti “cotti” a forza di venire a contatto con le dita si induriscono e non scrivono più) e che il tipico swatch sul dito è anch’esso ingannevole: la possibilità di ritrovarsi con un prodotto che non riusciamo ad usare esiste. Tra l’altro, questo numero 03 è l’unico colore assimilabile al rosa nel ridotto assortimento italiano (4 tonalità, all’estero sono il doppio) dei fard Pupa: i restanti sono sul beige-marrone e l’altro fard visibile sul sito (Silk Touch) non l’ho mai trovato in vendita.
Ultima nota sul prezzo: è vero che i prezzi di listino Pupa vengono sempre abbondantemente scontati ma… quasi 18 euro?!?! Ricordo di averlo pagato sui 12 euro.

Pupa Luminys Fard Cotto #03 swatch
 Pupa Luminys Fard Cotto #03. Abbastanza diverso, eh? :(


INCI: Mica, Nylon-12, Paraffinum Liquidum (Mineral Oil), Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Dimethicone, Polysorbate 20, Magnesium Aluminum Silicate, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Tocopheryl Acetate, Ethylhexyl Methoxycinnamate, Phenoxyethanol, Sodium Dehydroacetate, Methylparaben, Ethylparaben, Propylparaben, Butylparaben, BHT. May contain: Calcium Aluminum Borosilicate, Calcium Sodium Borosilicate, Synthetic Fluorphlogopite, CI 77891 (Titanium Dioxide), CI 77491 – CI 77492 – CI 77499 (Iron Oxides), CI 75470 (Carmine), CI 77007 (Ultramarines), CI 77163 (Bismuth Oxychloride), CI 77288 (Chromium Oxide Greens), CI 77289 (Chromium Hydroxide Green), CI 77510 (Ferric Ferrocyanide), CI 77742 (Manganese Violet), CI 15850 (Red 6, Red 6 Lake, Red 7, Red 7 Lake), CI 45410 (Red 27, Red 27 Lake, Red 28, Red 28 Lake), CI 73360 (Red 30, Red 30 Lake), CI 16035 (Red 40 Lake), CI 19140 (Yellow 5 Lake), CI 15985 (Yellow 6 Lake), CI 42090 (Blue 1 Lake).

26 commenti:

  1. Di Pupa mi piacciono gli ombretti cotti, i fard non li ho mai provati ma preferisco delle texture più opache e meno "brillantinose"; il colore di questo però non è male :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli ombretti piacciono anche a me, soprattutto quelli più vellutati che hanno lanciato da poco.

      Elimina
  2. Io non capisco come fa Pupa a lanciare prodotti di qualità nelle sue collezioni stagionali e prodotti un po' così nella collezione permanente, non sarebbe meglio cercare di mantenere sempre un certo standard? Mah, misteri dei brand, tra l'altro ultimamente sono sempre stata molto contenta delle cose che ho preso di Pupa, non compro tutto ad occhi chiusi ma spesso trovo dei prodotti molto belli.
    Questo fard non è nelle mie corde come colore, preferisco tonalità più rosate e più fresche in genere, non ho dimestichezza nemmeno con le terre o i bronzer dato che non ne uso.
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! O, perlomeno, portare l'assortimento completo: all'estero hanno dei rosa e un pesca adorabili... Qui solo marroni, beige e un finto rosa.

      Per fortuna, nonostante si sia rivelato diverso, l'estate lo sfrutto molto e anche nel resto dell'anno, usandolo con mano leggera, riesco a portarlo. Però cosa sarebbe successo se non mi fosse piaciuto?

      Elimina
  3. Io e Pupa abbiamo questo rapporto amore-odio molto altalenante... ad esempio, amo le matite che produceva secoli fa e che ovviamente non ho più trovato in giro. Con i gloss invece mi sono trovata male.
    Comunque la storia della "lente" è proprio una furbata... cioè, sono quelle trovate del marketing che mi piacciono davvero poco! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... ed è una di quelle furbate (per fortuna poche) che sono riuscite ad ingannarmi!

      Elimina
  4. Anche io ho riscontrato la differenza di colore che noti tu in questo prodotto, è davvero un peccato... Di Pupa amo molto le nuove collezioni, i nuovi fard e ombretti sono decisamente migliori a livello di texture! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema delle collezioni è che spesso vengono razziate e a me piace prendermela comoda... :D

      Elimina
  5. A me i fard cotti di Pupa piacciono molto, sono pigmentati, si sfumano facilmente e durano a lungo però la gamma dei colori lascia molto a desiderare. Di solito, fanno uscire dei colori interessanti nelle collezioni stagionali, ma nella gamma permanente ci sono davvero pochissimi colori, e in gran parti marroni/neutri che a me non piacciono molto. Insomma, qualità molto buona, ma dovrebbero estendere la gamma dei colori per includerne di più interessanti e meno ingannevoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal punto di vista tecnico mi è piaciuto, ma forse dalla recensione non si capisce, dato che la faccenda del colore "ingannevole" mi ha delusa parecchio. I colori li producono già, però sembra che li esportino soltanto! Su alcuni blog asiatici e americani si vedono Luminys rosa e pesca molto carini, qui nulla. O hanno in cantiere di rinnovare la linea (e quindi non vale la pena di lanciare nuove tonalità) o non vedo ragione di compiere autogol simili.

      Elimina
  6. Che peccato che non sia come te lo aspettavi! effettivamente dallo swatch si vede che è più marrone che rosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna riesco ad usarlo ugualmente, altrimenti sarebbe stato uno spreco.

      Elimina
  7. non ci avevo mai fatto caso del discorso "oblò" che falsa le grandezze/quantità..
    anche io non capisco perchè facciano questa scelta di mettere prodotti "meh" nella linea permanente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo utilizzano in tanti, cosa non si inventano, eh?

      Elimina
  8. a me piace anche come risulta sulla pelle, ma se uno compra un prodotto per un motivo e poi scopre altro.. io compro pupa solo all'outlet! mi piacciono varie cosine ma a prezzo pieno non le avrei mai prese.

    RispondiElimina
  9. Non avevo mai notato la lente degli ombretti o fard Pupa...sarà perchè non li ho mai comprati...
    però 18€ non sono pochi per un fard Pupa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, siamo quasi a livelli di altre marche e, ammesso che non ricordi male (cosa plausibile, purtroppo!), fino a pochi anni fa il prezzo era sui 15 euro.

      Elimina
  10. se fosse un colore capitato a me ci sarei rimasta malissimo... devo dire che i fard cotti di Pupa non li ho mai guardati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono rimasta male anch'io, però riesco ad usarlo e non è male. Ma va pur sempre fatto presente!

      Io ho un tremendo vizio: una volta che mi fisso con una cosa devo averla; possono passare anni ma io non la dimentico. Da adolescente ero fissata con Pupa e, moooolto più tardi e complice uno sconto, l'ho acquistato! :D

      Elimina
  11. Ciao! Piccolo premio per te sul mio blog! ^^

    RispondiElimina
  12. Ciao! Anche io ti ho assegnato un premio sul mio blog ;P

    RispondiElimina
  13. premio per te sul mio blog ^_^
    http://alostgirl.wererabbit.net/blog-award-backlog/

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...