sabato 7 luglio 2012

Recensione: Orly smalto Gogo

Orly Gogo
Esistono tantissimi smalti di colori e tipologie non convenzionali: verdi, gialli, cangianti o ricchi di paillettes multicolori… Ma anche il “total white” non è qualcosa che si vede spesso sulle unghie!

Prezzo: 16 euro, 7,86 sterline Quantità: 18 ml
Rivenditori: Saloni concessionari Orly, Manucure-Beauté, Beauty Bay PAO: 36 mesi
Provenienza: Made in USA Colori disponibili: Tantissimi!

Dalla confezione: DPB, Toluene and Formaldehyde free. A fast dryng, long lasting, high gloss nail lacquer. (Senza dibutilftalato, toluene e formaldeide. Uno smalto per unghie ad asciugatura veloce, lunga durata e lucido).
Contenuto nella classica grande boccetta (contiene ben 18 millilitri di prodotto) del marchio, Gogo appare come un bianco latte con glitter argento. L’impugnatura del pennellino, in gomma antiscivolo ed ergonomica, è ottima anche se tende a sporcarsi facilmente. Meno esaltante il pennellino: lungo, sottile e a sezione rotonda.

Orly Gogo
Orly Gogo, particolare della boccetta.

Lo smalto è fluido e scarsamente coprente: il risultato mostrato in foto è stato ottenuto con ben sei passate. Vi consiglio di tenere il pennello obliquo rispetto alla superficie ungueale e di essere il più possibili “leggere”; lasciate inoltre asciugare molto bene ogni passata prima di procedere. In questo modo forse potreste risparmiare qualche strato ma non tantissimo tempo: Gogo asciuga lentamente, tanto che, pur avendolo steso nel pomeriggio, la mattina dopo sono comparsi i segni delle lenzuola. Perlomeno lo smalto, sull’unghia, rimane abbastanza sottile.

Orly Gogo swatch singola passata
Orly Gogo, singola passata.

Se avrete la pazienza di sopportare tutto questo (o la fortuna di trovarvi meglio), il premio finale saranno delle unghie abbastanza lucide e con un effetto finale luminoso e “marmorizzato”. Osservando bene Gogo si nota infatti che è composto da tantissime micro-particelle perlate, che riflettono la luce senza però dare un risultato propriamente perlato o metallizzato. L’effetto marmo è dato dai glitter argentati: molti di questi, coperti dalle passate successive, finiscono col sembrare granelli grigi. I brillantini più superficiali, invece, sono scarsi e molto (troppo?) discreti.
È durato una settimana senza usare top coat. Nonostante lo spropositato numero di passate impiegate e la presenza di brillantini, la rimozione è semplice e veloce.

Orly Gogo swatch sei passate
Orly Gogo, sei passate.

Uno smalto con alcuni alti e tanti bassi: il particolare risultato mi è piaciuto moltissimo pur essendo diverso dalle previsioni e la durata è molto buona; di contro l’applicazione è uno strazio (alla faccia del “two coats” che recita il retro della boccetta!). Aggiungo anche che il prezzo italiano è tutt’altro che abbordabile e a poco servono 18 millilitri quando una sola manicure basta a far scendere visibilmente il livello dello smalto nella confezione. Conoscete mica qualche smalto bianco che copra perfettamente in due o tre passate?

Orly Gogo swatch sei passate
Orly Gogo, sei passate. La luminosità è uno dei suoi punti forti.

INCI: Ethyl Acetate, Butyl Acetate, Nitrocellulose, Adipic Acid/Neopentyl Glycol/Trimellitic Anhydride Copolymer, Isopropyl Alcohol, Tosylamide/Epoxy Resin, Triphenyl Phosphate, Polyethylene Terephthalate, Propyl Acetate, Trimethyl Pentanyl Diisobutyrate, Styrene/Acrylates Copolymer, Acetyl Tributyl Citrate, Synthetic Fluorphlogopite, N-Butyl Alcohol, Stearalkonium Hectorite, Stearalkonium Bentonite, Mica, Tin Oxide, Alumina, Silica, Trimethylpentanediyl Dibenzoate, Benzophenone-1, Polyvinyl Butyral, Citric Acid, Dimethicone, Trimethylsiloxysilicate, Calcium Aluminum Borosilicate. May Contain (+/-): CI 77891 (Titanium Dioxide), CI 77163 (Bismuth Oxychloride), CI 15850 (Red 6), CI 73360 (Red 30), CI 15880 (Red 34), CI 77491 (Red Iron Oxide), CI 77499 (Black Iron Oxide), CI 77492 (Yellow Iron Oxide), CI 77489 (Brown Iron Oxide), CI 15850 (Red 7), CI 77510 (Ferric Ammonium Ferrocyanide), CI 19140 (Yellow 5), CI 42090 (Blue 1), CI 60725 (Violet 2), CI 47005 (Yellow 10), CI 77000 (Aluminum Powder), CI 77007 (Ultramarines), CI 77266 (Black 2), CI 77288 (Chromium Oxide Greens).

24 commenti:

  1. Oggesù, sei passate sono davvero troppe...! Non ce la potrei mai fare! XD Adoro pressoché tutti gli smalti Orly che ho provato e questo colore è davvero particolarissimo ma nonostante mi piaccia molto non lo acquisterei mai sapendo che copre così poco... Che peccato però, è davvero un bel bianco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli smalti Orly che ho provato finora non mi hanno convinta del tutto, invece: troppo poco coprenti. Mi chiedo se siano formulati pensando a chi utilizza una base.

      Elimina
  2. Che delusione questo Orly!!
    Ti consiglio caldamente Blanc di Essie! E' bianco bianchissimo, si asciuga in un attimo e davvero sono sufficienti 2 passate a renderlo completamente opaco (3 giusto se vuoi la perfezione totale). Si, costicchia e devi avere una Sephora vicina che abbia lo stand Essie (o ordinarlo su siti tipo BeautyBay, il costo è inferiore), ma per quel che mi riguarda i 14,90 € li vale tutti. Soprattutto se provi a usarlo anche per qualche nail art sfiziosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille del suggerimento, se non ricordo male la Sephora cagliaritana ha da poco portato Essie.

      Elimina
  3. Questo non è proprio il mio colore, però gli smalti Orly prima o poi devo provarli! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno colori bellissimi (sempre che coprano!) e un assortimento illimitato, sicuramente troverai quello che più ti piace.

      Elimina
  4. 6 passate?? argh non ce la farei mai!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei indossarlo di nuovo ma l'idea di fare la manicure in due giorni non mi alletta...

      Elimina
  5. L'effetto finale è molto carino ma con tutto lo strazio che c'è dietro lascerei perdere ;)
    I total white mi piacciono un sacco comunque.. Sono poco frequenti ma molto eleganti!

    RispondiElimina
  6. Queste foto non lo valorizzano! :( É un colore rarissimo e molto bello, quando lo "indosso" ricevo sempre complimenti!! Sembra di avere le unghie di marmo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma tu sei paziente e non hai gli artigli lunghi come li ho (meglio dire "avevo") io; lo stacco si nota meno.

      Elimina
  7. Alla terza passata è proprio uno spettacolo...appena mi si è caricata la foto e ho visto uno smalto bianco ho pensto "boh, una review su uno smalto bianco?" Invece è bellissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ne impiega sei, sarebbe stato perfetto se ne avesse impiegato solo tre!

      Elimina
  8. bellissimo il risultato!! peccato per lo sbattimento xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già! Meditavo di indossarlo in questo periodo perché ho le unghie cortissime... Ma chi ne ha voglia? :(

      Elimina
  9. Alla terza passata è bello ma non ao molto le unghie bianche in generale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari fosse stata la terza! Ho dovuto fare il doppio del lavoro, purtroppo.

      Il bianco divide: o lo si ama, o lo si odia. Io gli preferisco i colori più accesi.

      Elimina
  10. Sei passate...Non ce la potrei fare :-( per fortuna le unghie bianche non fanno per me (troppo contrasto con la mia carnagione chiara ma giallina :-X), le prenderei in considerazione solo come base per decals o stamping.
    Che è successo alle unghie??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia solita goffaggine! Avevo un esame qualche settimana fa e, poiché non era il caso di presentarsi con gli artigli da tigre, ho avuto la buona idea di tagliare parte dell'unghia col tagliaunghie e di limarla per ridarle la forma. Risultato: un'unghia diversa dall'altra e troppo tempo perso! In extremis ho deciso di tagliarle completamente. Perlomeno il sacrificio non è stato vano. Ricresceranno. :(

      Elimina
    2. :-0 Che peccato! Per fortuna crescono prima di quanto ci si aspetti (anche se a me prima pare non crescano per niente, poi di colpo son lunghe e non faccio altro che limarle)!

      Elimina
    3. È ciò che succede a me! Rimangono corte per qualche settimana e poi, all'improvviso, non posso fare a meno della lima. :D

      Elimina
  11. bella la tua recensione, però da 'sto smalto starò alla larga perchè sei passate... non ce la posso fare!!!
    :)
    emme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io gli concedo qualche chance utilizzando una base, anche se la delusione rimane: costi un botto e devo pure acquistare una base!?

      C'è solo una persona che regge questa tortura volentieri: quella masochista della mia co-blogger occasionale Lysergic Girl! :-D

      Elimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...