martedì 25 giugno 2013

Recensione: Be Crème Scrub Viso e Corpo

Be Crème Scrub Viso e Corpo
A volte le marche private di supermercati e discount rivelano gradevoli sorprese: nascosti in confezioni spartane e contrassegnati da nomi per nulla evocativi, ci sono cosmetici efficaci come quelli di marca. In alcuni casi, le sorprese sono diverse…

Prezzo: 2,29 euro Quantità: 150 ml
Rivenditori: LD Market PAO: 12 mesi
Provenienza: Made in Italy Indicata per: Viso e corpo
Periodo di prova: 3 mesi circa

Dalla confezione: Scrub viso e corpo per stimolare efficacemente il rinnovamento cutaneo profondo. Elimina le cellule morte, liberando la pelle e rendendola più levigata, liscia e uniforme. Con estratti di loto e menta acquatica, rinfresca a lungo mantenendo per tutta la giornata la sensazione di pelle appena lavata.
Lo scrub è contenuto in un pratico tubetto di plastica trasparente, molto simile a quello di altri cosmetici del genere. Il prodotto è un gel fluido verde chiaro semi-trasparente, dal delicato (e delizioso) profumo mentolato, nel quale sono sospese due tipologie di particelle esfolianti: piccolissime e di colore blu e grandi, irregolari e trasparenti. Le prime, nonostante siano minuscole e meno rappresentate, sono le uniche visibili attraverso la confezione. Questo fatto mi ha ingannata: come scrissi nel post sulla routine di maggio (quello di giugno è in stand-by causa sessione estiva), in passato acquistavo spesso lo scrub viso e corpo dell’LD Market, che allora aveva una confezione opaca, una marca diversa (Myrty), conteneva solo dei piccolissimi granuli blu e trasparenti e, soprattutto, aveva poco da invidiare ai miei adorati scrub Garnier e L’Oréal. Se avessi notato questi “mostriciattoli” grossi quasi quanto dei granelli di sale non avrei acquistato due confezioni in una sola volta!

Il gel costituisce una buona base per lo scrub: fa una leggera schiuma e lascia scivolare i granuli senza asciugarsi troppo presto e, soprattutto, senza aggredire la pelle. I microscopici granelli di plastica blu non esfoliano granché (sospetto per la modesta quantità), i veri protagonisti sono i bizzarri pezzetti di plastica irregolari delle dimensioni di piccoli granelli di sale. Purtroppo non li trovo adatti al viso: nonostante talvolta si sbriciolino, rimangono troppo grandi per essere massaggiati agevolmente dai polpastrelli e tendono a sfuggire e depositarsi ai lati del viso; inoltre la loro forma può causare graffi e piccole abrasioni se si esercita una pressione eccessiva. Trovo che siano maggiormente adatti ad aree più ampie, come gambe e braccia: sul corpo lo scrub Be Crème non dà questi problemi, e risulta delicato ma sufficientemente efficace (a patto di applicarlo su pelle asciutta o appena umida). Si sciacqua senza particolari difficoltà.

Be Crème Scrub Viso e Corpo

Per i motivi sopra citati riuscivo ad esfoliare con maggiore efficacia le aree più estese e meno irregolari del viso (guance e fronte), sempre facendo attenzione ad evitare pressioni eccessive. Dopo tre mesi d’utilizzo non posso certo dire di essermi trovata il volto irritato o un’esacerbazione di punti neri e brufoli (che su di me sono legati quasi esclusivamente al ciclo), però mi mancava la sensazione di pelle pulita lasciata da altri scrub come Garnier Pure 3 in 1 o Pure Active Scrub Quotidiano.

In sintesi: discreto come esfoliante per il corpo, meno che sufficiente per il viso. Personalmente non lo riacquisterò, se dovesse capitare di rivederlo in un Gira la routine sarà “grazie” a mia madre e alla mia poca capacità di spiegarle cosa non comprarmi. Mi spiace tantissimo aver perso una delle poche, ottime alternative economiche ai prodotti di marca. LD, se sei in ascolto: riesuma lo scrub Myrty o fai togliere i mega-granuli da questo! Con affetto, Alessandra e il suo portafogli. Cuore rosso
INCI: Aqua (Water), Sodium Laureth Sulfate, Cocamidopropyl Betaine, Polyethylene, Glycerin, Acrylates Copolymer, Polysorbate 20, Nymphaea Coerulea Flower Extract, Mentha Aquatica Extract, Oryza Sativa Cera (Oryza Sativa Bran Wax), Propylene Glycol, Citric Acid, Sodium Hydroxide, Parfum (Fragrance), CI 42090 (Blue 1), Disodium EDTA, Magnesium Nitrate, Magnesium Chloride, Methylisothiazolinone, Methylchloroisothiazolinone, Hexyl Cinnamal, Limonene.

12 commenti:

  1. "In alcuni casi, le sorprese sono diverse..."! Ahahah! XD Mi spiace per la sòla cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è come attendersi il sapore della cioccolata e trovarsi quello del pomodoro... Uff, rivoglio il vecchio scrub!

      Elimina
  2. Non conosco questo Ld market, e di conseguenza i suoi prodotti, ma a quanto pare non mi sono persa granchè XD Io per il corpo ho trovato un ottimo sostituto al più costoso Scrub Collistar, ed è quello di Equilibra, ma per il viso sono ancora in cerca dello scrub adatto a me,e credo a questo punto che proverò anche il Garnier, non si sa mai che piaccia tanto pure a me! Una domanda: è inquetante leggere che si tratta di granelli di plastica, ma è certa questa cosa? mi fa quasi venir voglia di non usare più lo scrub sul viso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non sbaglio, LD c'è solo nel Nord Italia e in Sardegna, come un certo partito politico (che paragone triste!). Alcuni prodotti sono buoni, ma rimpiango il vecchio assortimento. Ad ogni modo, la ditta produttrice è la stessa riportata sui cosmetici dell'Eurospin; probabilmente rifornisce anche altri super/discount.

      Prima di provare gli scrub Garnier chiederei consiglio al dermatologo: leggo accesi dibattiti sull'esfoliazione e alcuni medici lo sconsigliano anche nelle situazioni tranquille. Non vorrei consigliarti un prodotto dannoso!

      Sì, sono sicura che si tratti di plastica (polietilene, se non ricordo male): oltre ad averlo letto su vari siti (anche dei produttori), si intuisce al tocco (e all'INCI, in certi casi). Io preferisco la plastica ai granuli vegetali tipo noccioli di frutta macinati: ho utilizzato alcuni scrub Bottega Verde che li contenevano (misti a plastica) e capita che ci siano granuli "rammolliti" inefficaci e granuli-killer duri come legno. Suscita preoccupazione il destino di questa plastica una volta finita nelle fognature, tanto che Dove dovrebbe mettere al bando i saponi esfolianti nei prossimi anni.
      Personalmente dei saponi esfolianti non mi interessa nulla (li trovo inefficaci) ma se dovessero passare agli scrub... Aiuto!!!

      Elimina
  3. Io viaggio ancora con lo scrub alla mela verde di BottegaVerde che ho ricevuto millenni fa in un pacco di Natale. Non mi trovo male, fortunatamente non ha dei pezzi enormi, ma essendo in crema è difficile da lavar via. Devo ancora trovare uno scrub che mi soddisfi, ho provato diversi campioni ma nada. Questa marca non l'ho mai sentita, ma non abbiamo quelle catene qui in Liguria :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A casa mia invece usiamo lo scrub molto spesso e solitamente io e mia sorella usiamo la stessa confezione, è difficile che rimangano vivi così a lungo. :D

      La difficoltà di risciacquare gli scrub cremosi infastidisce un po' anche me, ma d'altra parte è difficile trovarne uno con questa formula che secchi la pelle.

      Forse il produttore di questa linea fornisce altri super; o meglio: sicuramente lo fa, ma non saprei se le formule sono identiche.

      Se devo consigliare uno scrub, sicuramente i Garnier (tranne l'orrido Fruit Energy, forse il peggiore che abbia mai usato), a patto ti piacciano prodotti "tosti". Fuggi a gambe levate anche dal Nivea!

      Elimina
    2. Me lo segno! Ultimamente sto usando le salviette scrubbose di Kiko che avevo prese in occasione di una vacanza x evitare flaconi e flaconcini. Per carità, non sono malvagie, ma a me serve ben altro tipo di esfoliazione, quelle dovrei usarle tutti i giorni per ottenere un risultato adatto...

      Elimina
    3. Avevo provato le salviette Kiko in negozio (o meglio: me le provarono mio malgrado!), ma rispetto agli scrub che uso sono una carezza!

      Elimina
  4. Io sto usando da circa un paio di mesi questo scrub sul viso e mi ci sto trovando davvero bene. Ne uso tutte le sere una piccolissima parte, come facevo con il 3in1 della Garnier, e lo adoro proprio perchè mi lascia la pelle bella fresca. Purtroppo è meno delicato del suo fratellino Garnier, ma non me la sento di bocciarlo perchè sento che mi pulisce per bene e che non mi ostruisce i pori: andare a dormire la sera con la sensazione mentolata sulla pelle è meraviglioso!
    Credo, però, che d'inverno tornerò al Garnier.
    Ciao!! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che meno delicato del Garnier, a me pare più "scomodo" per via di quei granelli grossi. Basta prenderci l'abitudine, è vero, ma rimango del parere che avrebbero dovuto evitarli in un prodotto per il viso. Non so se hai mai provato quello Myrty, ma era un piacere con tutti quei piccoli granelli uguali... Argh, avrei risparmiato un sacco di soldi!!!

      La conclusione in effetti sembra molto cattiva; dovrei astenermi da voti e giudizi perché sono come quelle professoresse molto "strette" con i voti... Per me un prodotto che svolge le sue funzioni senza intoppi è la sufficienza!

      Elimina
    2. Non conosco la marca Myrty!!!
      Dove si trova? *_*

      Elimina
    3. Si trovava all'LD, ma è già da un po' che hanno cambiato. Comunque, ho fatto ricerche e pare che la stessa ditta produca per Carrefour, devo controllare se hanno uno scrub e i prezzi.

      Elimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...