domenica 29 dicembre 2013

Dramatag: My Top 5 Va Va Voom! Products

Infinite grazie alla mia instagrammatrice di fiducia, Mlle Tabby!
Chi aveva detto “niente tag” qualche post fa? Facciamo finta di nulla… Angelo  Dubito davvero che qualcuno non conosca i Dramatag, ideati dalla mitica S. di Drama&Makeup (visitatela, c’è pure un contest in corso!), caratterizzati dal presentare cinque cosmetici legati da un tema. Questo è il secondo della serie, arrivata al momento a quota otto. Avrei cominciato dal primo, sui prodotti per realizzare un trucco quando siamo in ritardo o in modalità “troppo sbatti”: ci ho provato e riprovato, ma sotto i sei prodotti mi è proprio impossibile scendere.
Tornando in tema e scroccando le parole della creatrice dal suo post, ecco cosa si intende per prodotti va va voom!:

Oggi parliamo di quei prodotti che ci fanno sentire belle, che usiamo quando vogliamo fare colpo su qualcuno o semplicemente vogliamo guardarci allo specchio e piacerci davvero. In questo caso non sono cinque prodotti che da soli fanno un trucco nè che devono per forza essere usati tutti all'interno dello stesso makeup.
Curiose?

Sparitual Earth Matters

SpaRitual Earth Matters. Immagino che gli smalti non abbiano spopolato in questo tag, soprattutto quelli verdi smeraldo pieni di glitter! Il verde è il mio colore preferito per le unghie, e questo è il preferito-tra-i-preferiti. Non riesco a sentirmi bella (parolona!) senza indossare uno smalto di mio gradimento e, per quanto bislacco possa sembrare, il fatto che Earth Matters stoni con praticamente ogni abbigliamento e occasione me lo fa adorare ancora di più. Questo piccola follia è un modo per far trasparire la mia personalità.

Dolce&Gabbana The One

Dolce&Gabbana The One. Non parlo di profumi sul blog perché non ne sono affatto capace, ma è un campo che mi affascina da tempo e da qualche mese sono ricascata nel vortice fragrante, con sommo dispiacere dei miei risparmi (addio Playstation 4, è stato bello sognare per un po’). “Emozionalmente” parlando, trovo The One un profumo sexy ma non sfacciato, così in linea con questi tempi da piacere un po’ a chiunque, dai 20 ai 65 anni. Questo è l’aspetto che me lo ha fatto scegliere: adoro che il mio profumo si senta e sprizzi secsitudine da ogni molecola, ma non sono completamente a mio agio nell’indossare bombe olfattive che dividono gli animi (gli adorati Alien, Lolita Lempicka e Hypnotic Poison). Questo è un colpo sicuro.

Chanel Rouge Allure Laque 75 Dragon
Il riflesso dello smartphone is the new black, sapevatelo.

Chanel Rouge Allure Laque 75 Dragon. Un discorso simile anche per la scelta di un rosso sulle labbra. La mia ultima passione sono i prugna e i bordeaux, ma non mi danno la sicurezza che riesce ad infondermi il classico rosso. Ho scelto Dragon perché, oltre ad essere bello, chic e qualitativamente ottimo, è stato a lungo desiderato e rintracciato quando ormai non ci speravo… Per giunta con un forte sconto! Son soddisfazioni.
 
Mudd Original Mask

Mudd Original Mask. I prodotti per la cura del viso valgono? Non mi sento bella quando la indosso, ma dopo sì. Se ho un’occasione particolare cerco di usarla poco prima di truccarmi in vista del “grande evento” (solitamente un’uscita in pizzeria o nei peggiori bar di Karalis, ahem): pelle di porcellana e durata del fondotinta elevata al quadrato. Cosa chiedere di più? Un’occasione seria per essere così in tiro, of course.

L’Oréal Paris Glam Shine Reflexion 172 Sheer Watermelon

L’Oréal Paris Glam Shine Reflexion 172 Sheer Watermelon (citiamone uno a caso, l’unico di cui abbia parlato). L’altra faccia del trucco labbra. Per quanto mi piacciano i rossetti, non riesco a snobbare i lucidalabbra. I rossetti glossati possono sforzarsi quanto vogliono, ma l’effetto vinilico e gelloso rimane sempre prerogativa dei loro appiccicosi e quasi incolori fratellastri. Ho l’imbarazzo della scelta per questa categoria, ma i Glam Shine sono sempre la mia prima scelta per labbra lucide e bagnate, very hot & hard core (si capisce che sto cercando di ingannare appassionati di porno per fare un post sulle chiavi di ricerca strambe?). Certamente auto-schiaffeggiarsi per allontanare capelli e moscerini dalle labbra infrange l’illusione della fatalona mangiauomini-donne-banane, ma pessuno è nerfetto, in Australia come nel resto dell’universo.

Fine della puntata, spero che vi sia piaciuto leggerla almeno un decimo di quanto a me è piaciuto scriverla (tanto, come non mi succedeva da tempo!).

16 commenti:

  1. Sei la prima persona, tra quelle che hanno fatto questo tag, ad aver scelto di inserire una maschera viso. Pensandoci bene, è coerente con il post: non c'è niente che possa farci sentire più belle di una maschera toglischifezze. =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero solo di non aver capito male le intenzioni della creatrice!

      Elimina
  2. Ahahahah siiiiiiiii voglio il post delle chiavi di ricerca...una volta a me è uscito: "Erase paste puzza" ma perchéééééééééééééééééé!!?? Chi ha letto il mio post deve essere rimasta davvero delusa nel constatare che il mio non puzza affatto XD

    Adoratrice di Alien a rapporto... io adoro i profumi che si sentono da 3km...quelli belli persistenti e nauseabondi.

    I gloss li snobbo proprio perché mi si appiccicano ovunque e poi fumando non mi durano una cippa-lippa, al momento quindi invece che smettere di fumare ho smesso di usare i gloss... insomma decisioni sagge... hahahha

    Ah ecco dove ti avevo vista!! A caracas!! XD C'ero anche io phuaahhaha

    Oh brava, ritrova il piacere dello scrivere che qua c'è chi ti legge! ;) Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La più strana finora credo sia una del tipo "donna matura amante giovane"... Mi spiace per il povero aspirante toyboy, ma qui non c'è la prima e non cerco il secondo! xD Il mio Erase Paste (vecchiotto) non puzza neppure lui, ma neppure profuma. Non che ce ne sia bisogno, questa mania di aggiungere la profumazione ad ogni cosa non mi garba.

      Pure io, solo che ho sempre paura di infastidire qualcuno. Questo non significa che non lo indossi, temo che i miei colleghi mi additino come la più nauseabonda del corso!

      Ma no! Per l'anno nuovo no al fumo, sì ai gloss e a Valsoia (anche se non sono altrettanto validi come antistress)!

      Awww, grazie Marilena! Ci si rivede nei peggiori bar!

      Elimina
  3. The one è un mio preferito di sempre, si va sul sicuro sì...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moderno e alla moda ma non blando come altri, ce ne fossero di più come lui!

      Elimina
  4. Non ho visto in questo tag molto maschere viso...interessante come scelta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho scritto sopra, spero di non aver interpretato male! :D

      Elimina
  5. Anch'io ho il Dragon e lo trovo... Stupefacente? Sconvolgente? Figherrimo? Lo tengo tipo reliquia. :D
    E hai una email riguardante la Mudd. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem! Alla faccia del commesso/mua che sosteneva sembrasse sangue sulle labbra, io mi ci vedo belliffima. ;)
      Grazie per la mail!

      Elimina
  6. Oddio ma quello smalto è meraviglioso!!! *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È uno degli acquisti di cui vado più fiera!

      Elimina
  7. Che bello Dragon, mi piace anche lo smalto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato non li producano più. Sono sempre i migliori ad andarsene!

      Elimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...