mercoledì 29 gennaio 2014

Recensione: Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée

Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée
Non era mia intenzione mettere la foto fighetta, ma quelle seriose sono uscite tutte malissimo e - guarda caso - nel frattempo ho usato il rossetto.
Mettete come sottofondo la vostra marcia trionfale preferita e festeggiamo insieme: finalmente riesco a parlare di un regalo natalizio in edizione limitata prima che sia diventato impossibile da trovare (chi ha detto Péridot?). La desideratissima stella della collezione festiva Chanel brillerà come le si addice?

Prezzo: 30,90 euro Quantità: 3,5 grammi
Rivenditori: Profumerie concessionarie Chanel PAO: 18 mesi
Provenienza: Made in France Colori disponibili: 2 (Collezione Nuit Infinie)

Dal sito Chanel: ROUGE ALLURE inventa ROUGE ALLURE VELVET: il rossetto mat luminoso.
ROUGE ALLURE VELVET inaugura un nuovo modo di indossare il rossetto. Un'alternativa alla brillantezza. Morbido come il velluto e confortevole come nessun altro rossetto satinato prima d’ora, veste le labbra di colori profondi dall’effetto mat intensamente luminoso. Offre tutta l'idratazione e il confort di un rossetto satinato! Con un semplice “clic”, scivola con disinvoltura nel suo astuccio laccato nero. Le sue otto nuance, arricchite con madreperle ultrafini, svelano molteplici sfaccettature in base al proprio temperamento: La Fascinante, La Raffinée, La Ravissante o L’Exubérante...
All’interno della elegante confezione nera e dorata si trova il rossetto, corredato da un cartoncino che spiega come… aprirlo! I Rouge Allure, infatti, hanno un meccanismo a scatto particolare: si preme la parte superiore del rossetto, dorata con il logo inciso, e si estrae lo stick, che uscirà capovolto dalla custodia in metallo. Se la mia spiegazione e il cartoncino non fossero chiari, avete un’ottima scusa per rivedere il sensualissimo video pubblicitario con Julie Ordon. Trovo questa gestualità parecchio scenografica e antistress, tuttavia non mi fiderei a “cliccare” indefinitamente, nonostante l’astuccio ispiri solidità sia all’udito, sia al tatto (anche se la parte interna che circonda il rossetto è troppo leggerina per i miei gusti). Nello stick, La Désirée appare bordeaux e, osservandolo con attenzione (specialmente dopo l’uso), si notano alcune minuscole particelle brillanti: le madreperle ultrafini di cui parla la casa. Malgrado ciò, non è un rossetto perlato: sono impossibili da individuare una volta steso il prodotto. Ha un odore neutro, sebbene contenga profumo.

Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée

La forma stondata dello stick è la mia preferita: nonostante il colore non ammetta sbavature, la formula morbida e scorrevole permette di applicarlo anche direttamente. Pur risultando vivido sulle labbra, La Désirée non è una tonalità a massima copertura: applicato risulta color carminio e, dallo swatch su un neo, questo si intravede anche attraverso due passate (la prima leggera, la seconda abbondante). Sulle labbra non necessita però di acrobazie per ottenere un risultato omogeneo; l’unica accortezza è quella di non avere assolutamente pellicine. Questa nuance tende infatti a legarsi alle aree secche e ad assumere il colore scuro visibile nella confezione, evidenziandole. Se avete solchi piuttosto profondi nelle labbra, il prodotto tenderà a depositarsi nel mezzo: a me capita nel labbro superiore, ma non mi disturba in quanto dovrei stirare innaturalmente la bocca per farlo notare.

Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée swatch
Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée, singola passata leggera. Foto scattata in interno, luce naturale (nuvoloso). I peli superflui mostrano egregiamente ciò che succede sulle labbra se sono presenti pellicine.

Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée swatch
Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée, singola passata leggera nella parte superiore, aggiunta di un'ulteriore passata abbondante di rossetto nella parte inferiore dell'immagine. Interno, luce naturale (nuvoloso).

Non è un vero matte, anche se col trascorrere del tempo la sua opacità aumenta. Sospetto che questo finish in casa MAC abbia un nome, ma non conoscendoli non posso esserne sicura, né azzardare paragoni. Ricorda appunto il velluto: non sgargiante, ma dotato di una particolare luminosità. Non è un rossetto emolliente, ma neppure secca le labbra come talvolta fanno i rossetti opachi (vecchio Kiko, parlo di te!): pur non avendo sempre labbra perfettamente idratate (bevo quasi nulla fuori casa) l’ho trovato abbastanza confortevole e leggerissimo, anche senza stendere preventivamente un balsamo labbra o rimuovendolo prima dell’applicazione. L’importante è assicurarsi dell’assenza di pellicine, ma ovviamente più le labbra saranno in salute, più ne gioverà il risultato.

Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée swatch Rimmel Lasting Finish Kate Moss 09
In alto: Rimmel Lasting Finish Kate Moss #09, singola passata (colore falsato). In basso: Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée, steso come nell'immagine precedente. Foto scattata al sole, tardo pomeriggio. Pseudo-comparazione fatta giusto per mostrare che lo Chanel non è un perfetto matte.

Non è un rossetto no-transfer, soprattutto se lo usate dopo aver applicato un velo di balsamo labbra non tamponato (ho usato il Labello Pure&Natural Latte&Miele); in questo caso sarà anche meno opaco e carico. Col passare delle ore tende a perdere intensità in modo uniforme. Se usate una matita labbra per contornarlo o come guida (mio caso), sceglietene una molto simile e sfumatela: inizialmente ho usato la Kiko Smart Lip Pencil #710 Rouge Noir, ma dopo alcune ore faceva capolino, dando l’impressione di un trucco anni ‘80 col contorno più scuro! Temperatura sotto lo zero 
Riguardo la durata, non ho avuto occasione di tenerlo più di cinque ore e spiccioli (senza pasteggiare), trascorse le quali questo Rouge Allure Velvet non mostrava sbavature ed era ancora abbastanza intenso, ma, in un’occasione importante (e se non stessi cercando di stressarlo al massimo), probabilmente lo avrei riapplicato per farlo tornare al suo splendore originario.
Si strucca con del latte detergente.

Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée swatch
Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée, applicato (male) senza matita. Luce naturale, nuvoloso.

Chanel rossetto Rouge Allure Velvet #327 La Désirée swatch
Colore falsato, foto scattata giusto per mostrare che il rossetto, una volta applicato, non è come nello stick.

La Désirée è una coccola lussuosa, ideale da regalare (Cuore rosso) e da regalarsi, ma non a scatola chiusa. La resa differente una volta applicato, il finish particolare, la formula che conta alcuni detrattori (tra i quali Christine/Temptalia) e, non ultimo, un prezzo importante, lo rendono un piccolo investimento che vale la pena ponderare. Per me, pur con i suoi difetti, è un sì.

INCI: Isononyl Isononanoate, Dicaprylyl Carbonate, Diisostearyl Malate, Synthetic Wax, Polymethylsilsesquioxane, Jojoba Esters, Ethylene/Propylene Copolymer, Ethylhexyl Palmitate, Hydrogenated Castor Oil, Aluminum Starch Octenylsuccinate, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter, Stearalkonium Hectorite, Tribehenin, Tocopheryl Acetate, Propylene Carbonate, Sorbitan Isostearate, Alumina, Parfum (Fragrance), Dimethicone, Silica, Tocopherol, Palmitoyl Oligopeptide, BHT, Citric Acid, [+/- (May Contain) CI 12085 (Red 36), CI 15850 (Red 6), CI 15850 (Red 7 Lake), CI 15985 (Yellow 6 Lake), CI 17200 (Red 33 Lake), CI 19140 (Yellow 5 Lake), CI 42090 (Blue 1 Lake), CI 45380 (Red 22 Lake), CI 45410 (Red 28 Lake), CI 73360 (Red 30 Lake), CI 75470 (Carmine), CI 77163 (Bismuth Oxychloride), CI 77491, CI 77492, CI 77499 (Iron Oxides), CI 77742 (Manganese Violet), CI 77891 (Titanium Dioxide), Mica].

Il prodotto oggetto del post è un regalo da parte di una persona cara. I giudizi espressi in questo post sono la mia sincera opinione non influenzata dall’omaggio. Per ulteriori informazioni consultate il disclaimer.

30 commenti:

  1. La nuance di questo rossetto è divina <3

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. È la stessa faccia che ho fatto io quando l'ho scartato!

      Elimina
  3. Mi piacciono moltissimo i rossetti di questa linea, questo è stupendo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non conoscevo questa gamma ma è stata una bellissima scoperta.

      Elimina
  4. Sembra bellino, se fossi in te sculetterei,cacchio! u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, dici che posso usarlo come scusa per la mia camminata ondeggiante? :D

      No, scherzo, non sculetto... Almeno spero!

      Elimina
  5. E' molto grazioso, bello sia nella colorazione che nel suo packaging.
    PS=la foto fighetta a me piace ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giro i complimenti sulla foto a mia sorella, è lei che ci sa fare con queste cose. Io sono più per le foto seriose stile autopsia del cosmetico.

      Elimina
  6. WOW... Non ho neanche un rossetto Chanel, ma li trovo eleganti, poi questo colore è davvero bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In quanto ad eleganza hanno pochi rivali. Sui colori, invece, dipende: l'anno scorso stavo aiutando mia sorella a scegliere un rossetto e, almeno dallo stick, molte tonalità sembravano "seriose". Non so spiegarmi, ma non erano di quelle che attirano a primo sguardo, ecco.

      Elimina
  7. Bello *_*
    L'astuccio Chanel con l'apertura a scatto è troppo una figata... sono più le volte che prendo in mano Rouge Noir solo per aprirlo che quelle in cui lo indosso XD (è un colore un po' difficile)
    Mmmmmh da come lo descrivi mat/satinato mi fa pensare al marron glacé di Collistar che definiscono satinato però sulle labbra risulta opaco...devo indagare sulla questione... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che se lo uso come antistress pre-esame sembro matta? Quel clac-clac mi rilassa tantissimo. :)
      Sciocchezze a parte, non possiedo Rouge Noir ma un suo omonimo Kiko (che chissà quanto gli assomiglia), più che un colore difficile trovo che attiri tantissimo l'attenzione, e questo non sempre mi piace. Non c'è nulla di peggio che imbarazzarsi quando si hanno gli sguardi addosso!
      Questo rossetto non è un mat di quelli opachi, gessosi e pesanti sulle labbra, non è lucido ma conserva un minimo di lucentezza. Su di me poi è più luminoso applicato sulle labbra che swatchato sul braccio. Infine, è leggero leggero, sembra quasi di non avere nulla. Se puoi, provalo sulle labbra.

      Elimina
    2. Se lo trovo, proverò...sì anche quello non è fastidioso...è molto cremoso sembra burro e poi col tempo si asciuga un po'

      Elimina
    3. Uhm, allora se noto qualche Collistar interessante faccio le debite prove pure io! :)

      Elimina
  8. Questo colore ti sta divinamente!! Eli

    RispondiElimina
  9. *O*
    Che meraviglia questo rossetto!! *____*
    Io ne ho due, della linea rouge coco! Colori stupendi, super confortevoli ma..senza una matita sotto durano un amen! ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia sorella ha un Rouge Coco (e mi ha pure scritto la recensione, chissà quando mi deciderò ad editarla e a pubblicare), non ricordo però come si trovi in quanto a durata. Lei comunque fuma quando esce, quindi non fa molto testo!

      Elimina
  10. Ma sai che è davvero bello, un piccolo gioiello. Il colore è delizioso e poi quel packaging Chanel... è fantastico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è stato un regalo davvero gradito, anche se dubito che andrebbe bene per tutti. Come ogni rossetto, del resto! :)

      Elimina
  11. Ma che bello! Poi se devo essere sincera il meccanismo di apertura è la cosa che preferisco dei Rouge Allure!

    RispondiElimina
  12. Il colore è molto particolare. Sicuramente la texture è da provare.... meno male che non manca Chanel nelle profumerie!!! Ci arò presto un giretto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, fortunatamente non è difficile da reperire e in molte profumerie organizzano anche eventi con truccatori. Spero ti piaccia!

      Elimina

I commenti sono sempre graditi, ma niente spam, "Ci seguiamo a vicenda?" e link non pertinenti o la furia di Chuck Norris si scatenerà contro di voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...